Fibra e ADSL: il sistema dei bollini Agcom diventa obbligatorio per indicare le tecnologie di connettività

Dopo la fase di sperimentazione iniziata lo scorso giugno, l’Agcom ha confermato l’obbligo per gli operatori di telecomunicazioni dell’utilizzo di specifici bollini per identificare la tipologia di connessione delle offerte di rete internet fissa.

I bollini devono essere inclusi in qualsiasi tipo di comunicazione al pubblico, dal materiale pubblicitario alle schede dei servizi sottoscrivibili per dichiarare all’utente l’effettiva tecnologia del servizio scelto.

Unidata ha segnalato con i bollini la tecnologia delle proprie soluzioni fin dal periodo di sperimentazione, e da allora sono consultabili sulle schede prodotto disponibili in .pdf alla pagina Offerte Commerciali Sottoscrivibili.

  • Bollino Verde con scritta “F” all’interno indica la connessione in FTTH (Fiber To The Home), quindi il servizio in fibra integrale che arriva fino all’interno dell’appartamento.
  • Bollino Giallo con scritta “FR” all’interno indica fibra-rame o fibra-radio o FTTC (Fiber To The Cabinet). In questo caso, la tecnologia è mista e il tratto in fibra arriva soltanto nella cabina in strada, mentre l’ultimo tratto è in rame
  • Bollino Rosso con scritta “R” all’interno indica la tecnologia in rame oppure in onde radio nel caso del collegamento via etere. In entrambi casi, fa riferimento a tutte le altre connessioni che con la fibra non hanno nulla a che vedere.