Covid-19: gli effetti misurati sulla rete Unidata

L’emergenza generata dal Covid-19 ha fatto rilevare, negli ultimi 20 giorni, un forte aumento dell’utilizzo della rete Internet di Unidata. In particolare, il traffico ha subito un incremento sia nei momenti della giornata in cui solitamente se ne fa un maggiore uso, con aumenti di circa il 40%, e sia nelle altre fasi del giorno, in cui solitamente si fa un uso minore di Internet e la cui distribuzione nel tempo si è estesa verso orari notturni più avanzati, con incrementi in tali orari pari circa al 100%.

I dati fanno riferimento al traffico in download (da Internet verso i Clienti), mentre il traffico in upload è aumentato, ma in misura minore.

Per soddisfare le esigenze e le richieste dei Clienti, Unidata sta attuando campagne di upgrade di Banda, verso la fibra ottica con le migliori tecnologie oggi disponibili, assicurando continuità di servizio e prestazioni soprattutto verso Clienti residenziali, presso i quali si rileva, al momento, un livello di criticità più elevato per via della diffusione della modalità di lavoro in smart working.

La Società continuerà a fornire ed assicurare supporto ininterrotto ai Clienti attuali ed a nuovi Clienti che ne facciano richiesta ed i tecnici di Unidata continueranno ad operare, in condizioni di massima sicurezza.

Unidata, è bene ricordarlo, fornisce collegamenti FTTH (Fiber To The Home) in fibra ottica al 100% preservando i propri Clienti dal rischio di congestione, poiché questa tecnologia non è soggetta a saturazione, a differenza delle reti in rame o ibride firba-rame.

Per informazioni circa la disponibilità del servizio presso la tua abitazione o il tuo ufficio visita il sito Gigafiber.it e compila il modulo di verifica copertura.



Call Now Button