Gaming: l’E3 2021 sarà in digitale

Gli appassionati di gaming sapranno già che l’Electronic Entertainmemt Expo, meglio conosciuta come E3, l’evento dedicato all’intrattenimento elettronico più grande e importante del mondo, si svolgerà dal 12 al 15 giugno in formato digitale, dopo la pausa obbligata nel 2020.

La fiera californiana ha scelto un approccio digitale e, con il ripristino dell’E3, l’industria dei videogiochi cerca di tornare alla normalità dopo un periodo tanto problematico: non è stato facile adattare lo sviluppo di nuovi prodotti allo smart working, nonostante il fatto che durante i vari lockdown si è videogiocato davvero tanto.

Le novità

Cosa ci si aspetta da questa nuova edizione dell’E3?

Sicuramente tantissimi arretrati: in questi ultimi anni sono stati creati diversi prodotti che, in parte proprio per colpa della pandemia, non sono mai stati davvero presentati nel dettaglio: ora hanno finalmente l’opportunità di dichiarare e confermare la loro esistenza sul mercato. Tra le più colpite da questi continui posticipi c’è Warner, che in lavorazione ha titoli come Hogwarts Legacy, potenzialmente il miglior videogioco di sempre dedicato al mondo di Harry Potter, e gli action basati sull’universo DC dedicati alla Suicide Squad e a Batman, che tornerà ma senza il cavaliere oscuro in Gotham Knight.

Ancora in garage anche l’ultimo Lego Star Wars, già presentato ben due anni e ora finalmente in dirittura d’arrivo. Anche il gigante dell’intrattenimento 2K sembra avere diverse novità: da uno spin-off dell’amato Borderlands a un nuovo strategico firmato Firaxis che proverà ad adattare la formula vincente di X-Com all’universo Marvel.Koch Media si prepara a uno showcase di tutto rispetto nel quale, con molte probabilità, verrà svelato tra i tanti anche il seguito dell’eccezionale Kingdom Come Deliverance, un gioco di ruolo estremamente realistico e non ambientato nel solito mondo fantasy, ma in una storicamente accurata Boemia medievale.

Fonte sole24ore.com 



Call Now Button